home page

ClinicaVeterinaria .org - Forum dedicato alla salute e al benessere degli animali

cane_Salute e benessere | _Comportamento | _Cani di razza gatto _Salute e benessere | _Comportamento animali esotici _Animali esotici e nostrani
_I diritti degli animali _Adozioni _I nostri Pets _Varie | _Riservata
User:    Pass:    (Registrati)
  
  »  Gatto  »  Crisi epilettica? - Discussione n° 100226 - (p)Link

   Crisi epilettica?
Autore
Inizio discussione    ( Risposte ricevute: 5 )
Lexi
Registrato dal: 13-03-2011 | Messaggi : 20 0    Post Inserito 23-08-2018 alle ore 21:11   
 OFF-Line
Buongiorno a tutti! Spero che qualcuno possa aiutarmi a capire che cosa ha avuto la mia gatta. Circa venti giorni fa (io purtroppo non ero presente all’episodio) improvvisamente ha avuto come una crisi in cui sembrava muovere a fatica le zampe posteriori, seguita da una “corsa veloce” trascinata e iperventilazione con tanto spavento. Il tutto si è spontaneamente risolto senza apparenti conseguenze. Ieri sera (questa volta ero presente) sento un miagolio improvviso di lamento, e la trovo in una situazione simile in cui sembra muoversi scordinata, e di nuovo batticuore, bocca aperta e iperventilazione. La accarezzo e sembra calmarsi un poco fino ad andare a rifugiarsi in un angolino della casa. La osservo da lontano, sembra solo un po’ agitata, poi all’improvviso di nuovo miagolii di richiamo (forti e spaventati) e la osservo muovere (da ferma) le zampe anteriori in “spasmi” strani, dapprima alza una zampa come per ritrarla e poi se la mette come sulla testa…non fraintendetemi, non era un movimento consueto, era come se lei non riuscisse ad avere il controllo sul suo movimento, come in una contrazione muscolare involontaria. Dopodichè sempre in preda alla paura si nasconde sotto il letto (luogo sicuro per lei) e piano piano si calma, il respiro torna normale fino a riemergere nell’ambiente circostante come se nulla fosse successo. Ovviamente nonostante fosse tarda notte ho chiamato il pronto soccorso veterinario raccontando quello che stava succedendo e la veterinaria mi ha consigliato di monitorarla, soprattutto per il respiro, che ripeto, è ritornato perfettamente normale dopo l’episodio. Ha mangiato ed ha usato la lettiera, come se nulla fosse successo. E’ una gatta di natura molto paurosa per cui mi è stato impossibile portarla a vedere in quello stato e la stessa dottoressa me l’ha sconsigliato per evitarle ulteriori spaventi.
Oggi ho sentito un altro medico che mi ha parlato di possibili crisi epilettiche, mi ha detto che possono manifestarsi anche in condizioni di coscienza e senza segni tipici come bava alla bocca o perdita di materiali corporei. E’ possibile davvero? I miagolii erano di spavento perché non capiva cosa stava succedendole fino a farla impanicare così tanto? Spero che qualcuno possa aiutarmi a capire meglio e soprattutto condividere se avete esperienze simili o qualsiasi informazione che possa farmi capire come devo muovermi. Su internet ho letto di diverse possibilità (disturbi neurologici vari, iperestesia felina, toxoplasmosi…) ma nessuna sembra corrispondere in toto ai sintomi osservati (nemmeno le crisi epilettiche!). Chiedo il vostro aiuto. La gatta ha 2 anni ed è sempre vissuta in casa, negativa a fiv e felv (testata quando era piccola), ha sempre goduto di ottima salute, ha solo un carattere come dicevo molto pauroso ed insicuro con tutto ciò che non conosce (a volte addirittura “esagerato”). Ieri sera abbiamo giocato come al solito e si è agitata parecchio, a volte sembra quasi che si “stressi” nei giochi, non vorrei averle scatenato questa crisi.
A voi la parola e grazie in anticipo a chiunque risponderà!
Lexi



0 
 Profilo  Citazione  
danimici15 | CV STAFF
Registrato dal: 10-04-2012 Da: La spezia | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 1698 114    Post Inserito 26-08-2018 alle ore 01:10   
 OFF-Line
Ciao Lexi !!! Dunque intanto ipotizziamo pareri non da Vet. Il mio primo consiglio è quello di portare al più presto la micia dal Veterinario perché qui mi sembra una situazione da studiare un po'. In effetti i sintomi sembrano quelli di crisi epilettiche anche se non sono i classici con rigidità degli arti perdita di controllo totale del corpo anche se per pochi secondi. La gatta è testata negativa per fiv felv. La micia esce da casa oppure no ? Te lo chiedo per il discorso delle malattie infettive eventuali che potrebbe avere contratto dopo . Se quando gioca si affatica potrebbe avere qualche problemino al cuore ? Ha mai fatto esami in precedenza per qualche motivo ? Talvolta le crisi epilettiche possono succedere in un gatto con insuff renale per aumento nel sangue delle tossine che il rene non riesce ad eliminare o almeno senza l aiuto di qualche terapia di supporto. Alcuni gatti hanno delle crisi simil epilettiche ma sono scariche di adrenalina però sinceramente in questo caso sarebbe meglio indagare per risolvere il problema e per farti stare tranquilla. Qualunque crisi epilettica per vari motivi spaventano moltissimo il gatto . Se ci fai sapere qualcosa magari cosa ti ha detto il tuo Vet ci farà solo che piacere. Grazie !


0 
 Profilo  Citazione  
Lexi
Registrato dal: 13-03-2011 | Messaggi : 20 0    Post Inserito 30-08-2018 alle ore 22:54   
 OFF-Line
Aggiornamenti! Dunque, intanto per il momento la piccola sembra stare bene...Ma in questa settimana abbiamo notato un andatura un po più "traballante", tanto da farci sospettare qualche danno ad una zampina. La veterinaria che l ha visitata ha riscontrato una perdita di sensibilità della stessa, ma secondo lei la faccenda non è collegata alla "crisi" che ha avuto. Insomma ne so quanto prima :( le ha sentito il cuore e dice tutto a posto (batticuore da agitazione al massimo, poverina...) il pelo è bello, ha appetito e tutto nella norma. Mi ha consigliato di darle citicolina per 20 giorni, ma farle le punture è escluso per cui mi ha detto di mettere la fiala nella pappa...è corretto? Pensate possa essere utile?


0 
 Profilo  Citazione  
Miyu12
Registrato dal: 31-01-2018 | Messaggi : 112 5    Post Inserito 31-08-2018 alle ore 13:29   
 OFF-Line
Non sono una veterinario quindi vado anche io a tentoni ma calcolando la perdita di sensibilità ad una zampetta, potrebbe aver avuto un piccolo ictus o delle crisi ischemiche?
Non so cosa facciano sugli animali ma gli attacchi ischemici transitori sugli esseri umani portano perdita di sensibilità. In questo caso però sarebbe da vedere perché essendo transitori o si controlla nel momento in cui c'è l'attacco o tutto sembra normale...



0 
 Profilo  Citazione  
danimici15 | CV STAFF
Registrato dal: 10-04-2012 Da: La spezia | Iscritto al CV Forum Club | Messaggi : 1698 114    Post Inserito 01-09-2018 alle ore 02:29   
 OFF-Line
Eh si ci potrebbe stare anche questo. leggo su internet molti motivi per i quali si possa scatenare una crisi epilettica nel gatto che non necessariamente porta a perdita di urina feci e bava alla bocca. Intossicazione avvelenamenti : è possibile che la gatta possa avere ingerito sostanze nocive? piombo organofosfati che poi sono gli insetticidi, metaldeide per esempio nell'uso di alcuni fitofarmaci per piante ad esempio. Idrocarburi esempio combustibili. Traumi non necessariamente recenti : può essere caduta indietro nel tempo o avere subito un trauma ? E' diabetica? Uno dei mei gatti ha avuto anche lui crisi epilettiche brevi per insuff renale con aumento dei valori di creatinina urea. Alcune malattie infettive come ad esempio la Toxoplasmosi che è una parassitosi. Fattori ischemici come diceva Miyu e molti altri. Potrebbe essere scatenata da problemi cardio-circolatori ad esempio un problema cardiaco da genetica. Intanto potresti prelevare un campione di urine utilizzando nella lettiera le lenticchie cioè sostituendo temporaneamente la lettiera attuale con diverse lenticchie che non assorbono la pipì e prelevarne una siringa senza ago e portarla dal Vet per farla analizzare così come un campione di feci fresco. Un'altra causa di crisi epilettica potrebbe essere la mancanza di Tiamina che poi sarebbe la Vit B1 quindi controllare che nella sua alimentazione ne sia presente. fai sapere come sta la micia, ciao!


0 
 Profilo  Citazione  
Lexi
Registrato dal: 13-03-2011 | Messaggi : 20 0    Post Inserito 01-12-2018 alle ore 22:11   
 OFF-Line
Rieccomi per gli ultimi aggiornamenti. Purtroppo la micia ha avuto di nuovo questo genere di "crisi" con cadenza mensile. I veterinari al momento non mi hanno dato nessuna risposta certa. Dandole dei sedativi sono riuscita a farla visitare; ecografia completa addominale tutto nella norma (milza leggermente di dimensioni aumentate). Raggi X nella norma. Gli esami del sangue hanno i seguenti parametri alterati:
- Glucosio 300mg/dl ma il veterinario ha detto probabile a causa dello stress della giornata
- Colesterolo tot 332mg/dl (range normali 100-210)
- ALT, GGT e bilirubina leggermente inferiori (mi han detto che è persino meglio così)
- Linfociti 50% (12,0-45,0) leggermente alti
- MCV 37 fL (39,0-52,0) valore un po' basso
- MCHC 466 g/L (300-380) alto
- PLT 44 (100-514) basso
- PDW 14,9 (0-0) alto
- PCT 0,030% (0-0) alto

Tutto il resto rientra nei valori normali. Ho anche il quadro proteico elettroforetico, che non sembra avere evidenti variazioni.
Qualcuno può aiutarmi?
Grazie in anticipo


0 
 Profilo  Citazione  
Chi siamo - Contatti - Area amministrazione - Regolamento
ClinicaVeterinaria.org utilizza cookies come previsto dai termini, condizioni di utilizzo


Generazione pagina: 1.380 Secondi